Caratterizzazioni e Bonifiche

La caratterizzazione è una vasta e complessa attività volta a definire le caratteristiche e le peculiarità di zone potenzialmente inquinate da sottoporre ad un’eventuale bonifica.

Un’opera di caratterizzazione inizia con un’intensa attività sul campo. Si prelevano e analizzano terreni derivanti da scavi e carotaggi, materiali da demolizione e acque da piezometro. Il laboratorio analisi chimiche e ambientali CPG ha maturato notevole esperienza in questo settore, operando attivamente in numerosi cantieri, non solo in Liguria e nord Italia, ma anche in Sardegna e nel Lazio. La presenza dei nostri tecnici durante le operazioni di prelievo e misure è infatti fondamentale per garantire per prima cosa la rappresentatività dei campioni da analizzare e successivamente la qualità, la correttezza e la tempestività del nostro intervento analitico in laboratorio.

Per garantire al cliente un servizio completo collaboriamo con società di perforazione e geognostica di nostra fiducia, dotate della strumentazione necessaria per effettuare campionamenti corretti. Tra le operazioni di caratterizzazione e bonifica seguite dal nostro laboratorio, una delle principali è senza dubbio quella del sito Ex-ACNA di Cengio (SV).

 

 

Analisi Terreni

 

Per quanto riguarda l’analisi del terreno derivante da sondaggi, il laboratorio di analisi chimiche e ambientali CPG Lab da anni ha iniziato e continura a portare avanti un processo di aggiornamento continuo a livello di personale tecnico e strumentale che l’ha condotto ad accreditare “Accredia” tutti i parametri richiesti dalla normativa specifica “Testo Unico Ambientale D.Lgs. 152/06 parte IV allegato 5 tab.1” (Norme in materia di gestione dei rifiuti e di bonifica dei siti inquinati).
 
Le analisi effettuate su terreni provenienti da sondaggi eseguiti nel corso della caratterizzazione di siti inquinati, siano essi destinati ad uso residenziale/verde pubblico/privato (tabella 1 colonna A) piuttosto che ad uso commerciale/industriale (tabella 1 colonna B), assumono un ruolo di primaria importanza in quanto condizionano le opere di bonifica a venire e l’eventuale smaltimento dei terreni stessi qualora risultassero rifiuti. 
 
Il D.Lgs. 152/06 attualmente in vigore ha sostituito le precedenti disposizioni normative del D.M. 471 del 25 ottobre 1999 (Regolamento recante criteri, procedure e modalità per la messa in sicurezza, la bonifica e il ripristino ambientale dei siti inquinati, ai sensi dell’articolo 17 del decreto legislativo 5 febbraio 1997, n. 22, e successive modifiche e integrazioni) ma tutt’ora vi sono casi particolari, bonifiche in corso d’opera da diversi anni, che continuano ad utilizzare quest’ultimo come riferimento normativo; il laboratorio analisi chimiche e ambientali CPG Lab effettua analisi come previsto sia dal vecchio che dal vigente regolamento in materia. 
 
CPG è in grado di offrire al cliente, oltre alle analisi su terreni e acque (per le analisi sulle acque accedi alla sezione dedicata, clicca qui) specificate nelle normative sopra citate, anche tutta una serie di analisi chimiche, fisiche e microbiologiche su terreni ad uso agricolo o industriale volte alla caratterizzazione del terreno stesso piuttosto che alla determinazione di parametri utili per le analisi di rischio di un determinato sito, tra cui: 
 
  • Analisi Granulometrica
  • Composti Organici Semivolatili (composti derivanti di aniline, nitrobenzeni, nitronaftaleni, nitrofenoli, cloronitroaniline, etc.)
  • Composti volatili (aromatici, alogenati, azotati,solventi vari, etc.)
  • Metalli
  • Acidi Solfonici Aromatici
  • Fitofarmaci Fosforati
  • Anioni e Cationi
  • Analisi spettrofotometriche varie (come ammoniaca, azoto nitroso, etc.)
  • Carbonio Organico Totale
  • Fosforo Totale
  • Azoto Totale
  • Speciazione Madep
  • Composti OrganoStannici
  • Analisi Microbiologiche (salmonella, coliformi totali e fecali, streptococchi fecali, etc.)